037 – Va bene cosi’, va bene cosi’

WhatsApp Image 2017-07-14 at 11.38.12 AM

C’è qualcosa
Che non va
In questo cielo
C’è qualcuno
Che non sa
Più che ore sono

Dunque, volevo fare delle considerazioni semplici sul discorso mercato e Bonucci:

  • C’E’ CHI DICE NO – Non ha vinto Allegri. Non ha vinto nessuno. La societa’ ha scelto di preservarsi e il migliore modo e’ di sostituire un marinaio e non l’armatore. Un marinaio non un capitano. Si e’ puntato sul rinnovo di Allegri perche’ quest’uomo finora ha portato 3 scudetti, 3 coppe italia e 2 finali champions in 3 anni. La societa’ e’ in mano alla stessa famiglia da quasi 100 anni. Non i Moratti, Pallotta e Tanzi della situazione. Non dieci anni… un secolo! E’ chiaro che lo slogan “la Juventus viene prima di tutto” non sia la solita frase di circostanza. Non ci sono baci della maglia. C’e’ la Juve, se un giocatore pensa di essere superiore lo puo’ fare altrove. Puo’ finire alla Zidane o alla Miccoli.
  • STUPENDO – Bonucci voleva cambiare aria. C’e’ chi dice che voleva piu’ soldi, forse si era rotto di Torino o forse dopo 7 anni voleva qualcosa di diverso. Capitano alla Juve non lo sarebbe mai stato. Ora lo sara’, avra’ il suo numero preferito (oddio il 19, numero ambito) e i suoi millioni. La moglie non voleva andare all’estero e il Milan era l’unica scelta possibile.
  • ALIBI – I metodi. E qui c’e’ molto da ridire. Questa operazione e’ la vittoria del procuratore. Un procuratore che dice “il mio assistito va via” di fatto rende obbligatoria la buon riuscita dell’operazione. Obbliga la Juve a vendere e il Milan a comprare. E’ andata cosi. Metodi alla Raiola? Si. Io Bonucci non lo conosco di persona ma dicono sia molto arrogante. Beh, ha ottenuto quello che voleva. Buona fortuna al difensore piu’ forte al mondo e grazie di tutto.
  • ANIMA FRAGILE – Siamo sicuri che abbia fatto la scelta giusta da un punto di vista calcistico? Chiaramente no ma soprattutto il piccolo piccione Bonucci si e’ fatto Aquila e ha lasciato il nido. Per tutta la sua carriera che conta e’ stato protetto da giocatori piu’ esperti e vincenti di lui. Perche’ a livello di palmares e anagrafe Bonucci era inferiore a Buffon, Barzagli e Chiellini. Ed era inferiore pure a Dani Alves ed Evra. Non sto discutendo il valore tecnico ma chiaramente uno dei valori della difesa della Juve era la consapevolezza che c’erano altri campioni li pronti a rimediare ad un tuo errore. Cosi si spiega come Benatia che infortunio a parte era considerato un difensore fortissimo sia solo un panchinaro e si spiega come Rugani sia stato inserito molto delicatamente. Caldara addirittura tenuto lontano (a mio avviso un errore). Ecco ora Leo si e’ fatto grande. Sara’ capitano prima ancora di avere fatto la sua prima cagata a Milanello (nel senso di merda) e dovra’ orchestrare una difesa inesperta, inferiore e con esperienza internazionale nulla. Donnarumma non e’ Buffon a 18 anni. Chi lo sostiene sa molto di marketing e nulla di calcio. Senza entrare in dettagli vi faccio notare le papere all’europeo Under 21 appena concluso. Per bonta’ di procuratore Donnarumma si e’ trovato portiere del Milan e numero due della nazionale italiana. Numero uno del Milan perche’ ha usufruito di un periodo disgraziato della societa’ Milan e in nazionale perche’ dopo 20 anni di dittatura fare il portiere in Italia voleva dire non arrivare mai al top… perche’ in porta ci va comunque Gigi. Buffon a 18 anni scanso’ gente come Pagliuca, Marcheggiani, Toldo, Bucci e Peruzzi. Sinceramente dietro a Buffon non c’e’ nessuno che possa pareggiare questi portieri e quindi il confronto non regge. Chiaro, in questo contesto Donnarumma si e’ inserito abbastanza facilmente. E perche’ no? Inter, Fiorentina, Roma e Napoli puntano su portieri stranieri. Quindi, buona fortuna Bonucci, ora sei il capitano, ora sei il leader, vediamo veramente di che pasta sei fatto.
  • COSA SUCCEDE IN CITTA’ – Come faccia il Milan a spendere tutti quei soldi non si capisce. Cioe’ la Juve e’ li a fare pagamenti dilazionati, a pregare per il prestito di un giocatore (Schick) rotto, a limare centesimi sul discorso Bernadeschi e a non sapere cosa fare con un centrocampista centrale che non si trova (Matic non mi sembra un grande miglioramento ed Emre Can un’incognita). Siamo li a dire no al Milan stesso per De Sciglio perche’ vogliono 12 invece che 7/8 millioni ma il Milan spende 21 millioni per Biglia, un giocatore che non ha vinto nulla in carriera e avra’ 32 anni l’anno prossimo. Ne spende 40 senza problemi per Bonucci. Giocatore di 31 anni. Ne spende 6 l’anno per un portiere che di fatto non ha dimostrato ancora niente se non che deve maturare sotto ogni aspetto. Ne ha speso 1 per suo fratello giusto per tenere tutti buoni. Ecco La Juve no. Siamo li con 40 millioni cash per Bonucci, 130 di ricavi champions ma le nostre trattative durano tantissimo. Boh.
  • REWIND – Un mio caro amico ha suggerito come forse Berlusconi in relata’ non abbia venduto il Milan ma stia solamente facendo rientrare I soldi riciclati con metodi diversi visto che la Svizzera non e’ piu’ di moda. Il tizio cinese e’ sconosciuto e di fatto tutti questi conti possono portare ad un fondo a perdere clamoroso (almeno che non sia un’operazione di riciclaggio). Mi spiego: se il Milan non arriva in Champions (cosa plausibile visto che al di la’ delle square sorprese che ci sono ogni anno (:azio, Atalanta, Udinese) ci sono anche Inter, Juve, Roma e Napoli con cui fare i conti) di fatto fara’ banca rotta. Con un monte ingaggi pazzesco e spese folli e senza introiti stadio (Bonucci non aiuta a vendere magliette) non capisco come possano sopravvivere se non arrivano in Champions. Mi spiego meglio. La Roma e’ andata in champions? Si. E’ arrivata terza? Si. Lo fa da anni? Si. Bene e come mai ha dovuto vendere 3 dei suoi migliori giocatori per far sanare il bilancio? Ora, il Milan e’ ai preliminari di Europa League che si sa non porta soldi. Come fanno a permettersi ingaggi simili senza avere di fatto nessun introito extra? Ai tempi di Cragnotti, Sensi, Moratti e Berlusconi lo si faceva con falsi in bilancio e cose varie ma ora c’e’ il Fair Play finanziario e non si sgarra. Chiedete ad Atletico, Barcelona o Real. Quindi come pensa il Milan di risolvere? Boh, Cazzi loro.
  • UN GRAN BEL FILM – Da Juventino, che Bonucci sia andato via frega ben poco. Mi spaventa di piu’ quando sento che Paratici potrebbe andarsene. Quello si. Una soluzione la troveremo anche se non capisco perche’ perfino l’Atalanta dica no alla Juve. Forse non hanno rischiesto Caldara in anticipo ma al pari di Manolas mi sembrerebbe meglio avere l’italiano. Cosa porta Manolas? Nulla. Non ha vinto nulla e non ha esperienza internazionale quantificabile come utile. Meglio promuovere Rugani e portare Caldara a casa. Anche perche’ Manolas per meno di 40 millioni non lo fanno partire e a quel punto incomincerei anche io a storcere il naso.
  • GIOCALA – I prossimi partenti sono Cuadrado e c’e’ chi dice Mandzukic che si e’ stufato di fare il mulo. Io penso che a meno che non ci sia un miracolo con Bentancur (e che dall’inizio ci troviamo con un Redondo in casa) abbiamo serio bisogno di un centrocampista centrale fortissimo. Il problema e’ che non ce ne sono. Di sicuro non lo e’ Matuidi. Naiggolan sarebbe l’unico ma veramente li c’e’ poco da fare, non viene. Il nostro problema non e’ stato sostituire Pogba ma sostituire Vidal. Di fatto un’incontrista cosi non lo abbiamo. Sturaro ha illuso e Lemina fallito.
  • L’UNA PER TE – Il campionato che verra’. Ma chissenefraga di vincere un altro scudetto? Io sono contento che la qualita’ e la concorrenza aumenti. Penso che il modo in cui l’inter lo stia facendo e’ intelligente mentre quello del Milan mi sembra da anni 80/90. Se il Milan fallisce sara’ fallimento totale e questo sarebbe un peccato. Per Montella avere una squadra del genere l’obbliga a vincere e vincere non e’ facile. Di fatto, Bonucci a parte, gli altri non sono giocatori di prima fascia. Si, hanno speso soldi ma solo il campo dira’ se li hanno spesi bene. Io ho I miei dubbi e la Uefa avra’ I suoi.
  • COLPA D’ALFREDO – I procuratori. Questa non e’ la vittora di Bonucci. E’ la vittoria del suo procuratore. Una settimana fa il progetto Milan era appeso a Raiola che ha deciso di fare restare il suo assistito al Milan. Bene. Ora Lucci dice alla stampa che il suo assistito va via. Ok. Non e’ che ha vinto il Milan o la volonta’ del giocatore. Ha vinto un tizio che ha sputtanato la reputazione del suo assistito e ottenuto soldi. Bene, buon per loro ma nessuno trova immorale che per tenere un bambino di 18 anni devi riempire di millioni anche il fratello che definire mediocre e’ una bestemmia alla Digao? Nessuno trova scandaloso che Bonucci, pilastro della Juve dei 6 scudetti va al Milan con contratto pazzesco fino a quando avra’ 35 anni e li danno pure la fascia di capitano? La fascia di Rivera, Baresi e Maldini data ad uno che per 7 anni e’ stato titolare fisso nella arci rivale? Non titolare al Cagliari ma alla Juve. Ecco, questo con tutta onesta’ posso dire non sarebbe mai successo alla Juve. Mi tengo calciopoli e le classiche bersagliate sul potere, il doping e la mafia da stadio ma mai la Juve comprerebbe un top player offrendo pure la fascia di capitano per convincerlo. Quello no e c’e’ chi dice no.

 

IL NUOVO CAPITANO DEL MILAN

Screen Shot 2017-07-14 at 9.39.55 AM

Annunci

Un pensiero riguardo “037 – Va bene cosi’, va bene cosi’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...