020 -L’erba e’ verde, l’acqua e’ bagnata e la Juve…

L’erba e’ verde, l’acqua e’ bagnata e la Juve ha vinto. “ma non si puo’ vincere per sempre” disse un attore comparsa al buon Keanu Reeves in l’avvocato del diavolo. Mah, teoricamente si. Certo se continua a vincere anche il Napoli…

Anzi direi che entrambe le squadre si siano un po’ risparmiate.  Ma e’ inevitabile che il record distragga. E’ un fattore che conta quanto le voci di mercato che vogliono mezza Juve via (Allegri, Pogba, Morata, Dybala, Cuadrado, Zaza, Rugani…) o la situazione infortuni che si fa imbarazzante. E’ un cigolio che senti quando guida la Panda di mamma. Ti domandi cos’e’ poi ci fai l’orecchio e speri per il meglio. Con Chiellini uscito per un problema fisico mi chiedo se il buon Max non abbia pensato che forse Rugani qualche minuto in piu’ poteva giocarlo nella prima parte della stagione. Ora il piccolo bambi di cui ci si fidava solo nella amichevoli contro la primavera potrebbe giocare contro Napoli e Bayern. Non male. E forse il suo procuratore la smette di parlare.

Ma Allegri sa il fatto suo. L’anno scorso schiero’ Sturaro contro il Real. Neanche Sturaro avrebbe schierato Sturaro! Max si.

La Juve sara’ favorita’ contro il Napoli per diversi motivi:

  • Gioca in casa. Non al Delle Alpi. Di squadre eccellenti solo il Bayern e’ passato allo stadium. Generalmente la Juve non sbaglia gli scontri diretti.
  • Anche se decimata dagli infortuni e’ una squadra fortissima. Al Napoli ne invidio tanti ma forse se potessi prenderne due prenderei Allan e Insigne.
  • Le vertigini da alta classifica non vengono a chi e’ reduce da 4 scudetti di fila.
  • Il Napoli deve fare la partita della vita. La Juve no. Puo’ puntare al pareggio o alla vittoria consapevole che il Napoli non le vincera’ tutte. D’accordo, neanche la Juve, ma c’e’ una bella differenza nel dire, che so, che l’inter e’ ora a 9 punti dalla Juve o considerare una situazione inversa. (9 punti la Juve a quest’inter li recupera e li ha recuperati. L’inter, a questa Juve, mai). Da notare che Mancini e’ passato da “quei gol li faccio anche io” a “in difesa dormiamo”. A quando “sono incapace e sopravvalutato?”

Comunque e’ inutile giararci intorno. Della Serie A questa domenica frega poco a nessuno. Trovo anche poca felicita’ nel vedere l’inter pareggiare contro l’ultima in classifica. No. Io penso a Claudio e al Leicester primo in Premier. Nell’isola che Mancini e Mourinho amano stanno succedendo cose strane. Il Leicester del tinker man e’ primo. Primo e contento. Succede che ha battuto una diretta rivale in casa. Una squadra di mercenari (bella cazzata mandare in vacca la stagione annunciando Guardiola cone 5 mesi d’anticipo) che semplicemente non riesce a salvare l’onore. Diciamo che il Manchester City e’ un album di figurine. Sono disgustato dai nuovi ricchi del calcio – non geloso. Perche’ e’ la solita storia: non si aggiusta tutto con i soldi. Non tutto e’ in vendita. Non si possono comperare tradizioni e mentalita’. Non importa vendere tante magliette in Cina o fare tourne estive in America. Non serve a niente schierare Ronaldo, Bale e Kroos. Per ogni galattico ci sara’ sempre un fabbro come Sturaro con cui fare I conti. Discorso qualunquista? Si, certo, ma ho ragione.

Il calcio e’ uno sport popolare. Si puo’ vincere e si puo’ perdere… ma anche pareggiare. Gia’, il risultato non e’ per forza un + o un . I nuovi padroni del calcio non lo capiscono, sono ossessionati dalla vittoria e comprano fior di giocatori nella speranza che l’incastro funzioni. Anche per questo non piglia in America. Ho tentato di spiegare molte volte il fatto che non sono favorevole a technologia e cronometro e gli americani mi guardano come struzzi. E’ difficile costruire un franchise intorno ad il concetto di pareggio o al fatto che il cronometro scorre e non si puo’ staccare per lo spazio pubblicitario. Non voglio la moviola in campo non perche’ sono Juventino ma perche’ sarebbe il preambulo per darci di pubblicita’, e poi Justin Bieber a fine primo tempo. Ti immagini l’arbitro di calcio che annuncia la sua decisione con il megafono come fanno in NFL? No, francamente, che schifo. Il calcio e’ bello perche’ tiene conto dell’errore umano. C’e’ chi l’accetta e chi non riesce a capacitarsene. Ed e’ difficile per gli emiri di Manchester capire che Vardy vale quanto Aguero e Mahrez piu’ di Ya Ya Toure. Toure, un altro simpaticone (non a caso in orbita Inter) che l’anno scorso se la prese perche’ la societa’ non li aveva fatto gli auguri di compleanno e questanno, siccome non ha vinto il pallone d’oro africano ha detto che in fondo il premio non ha credibilita’. Mah. Queste cose succedono raramente nella NBA o NFL ma a me il calcio piace cosi’, popolare che in qualche modo, nonostante la premier, tiene il merchandising a cuccia.

E in premier succede che Claudio, signore perdente, e’ in testa. Lui che recentemente ha fallito pure in Grecia e che ci ha provato con Chelsea, Monaco, Roma, Inter e Juve. Lui, l’uomo quercia, che secondo Mourinho ha 70 anni e’ li a comandare. Per settimane I giornalisti inglesi hanno applaudito il fenomeno foxes. Giovedi’, nel podcast del Guardian un giornalista ha detto “domenica prevedo una vittoria schiacciante del City. Io i pronostici non li azzecco mai e quindi dico che vince il City”. Continuiamo a fare finta di niente. Quello del Leicester non e’ un miracolo, e’ un sogno. Tutti gufano contro l’onesto Pellegrini, uno troppo buono e onesto per allenare squadre come Real e City. Tutti vogliono il Leicester campione in Premier prima dell’avvento del santone Guardiola. Potrebbe essere il Tottenham o l’Arsenal che pero’ si caga sempre sotto quando c’e’ da fare sul serio. Onestamente una delle tre andrebbe benissimo. Tutte e tre sono uno schiaffo ai milioni sperperati. Harry Kane e’ prodotto del vivaio e Wenger ha speso si tanto per Sanchez e Ozil ma quest’anno ha preso solo Chech.

Immagino che molti vogliano il Napoli tricolore per ragioni simili al Leicester. Non li biasimo. Lo vorrei anche io se non fosse per ovvi conflitti d’interesse.

Annunci

Un pensiero riguardo “020 -L’erba e’ verde, l’acqua e’ bagnata e la Juve…

  1. Continuando il tuo titolo ovviamente è
    …e la juve ruvva
    Ovvio

    Allegri sabato presenterà una difesa a 4 con licht e evra ai lati e prega il padrone del vapore di non trovarci il profeta sulla 3/4

    Saludos

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...