016 – Il cinque maggio della befana

Il cinque maggio e’ arrivato prima del previsto. Perdere 3 partite in casa e’ un ruolino interessante in chiave scudetto. Ritengo che l’Inter debba ricordarsi degli obbiettivi prefissati a inizio stagione: Champions League position. Lo scudetto e’ cosa da grandi. L’inter ha la panchina troppo corta, non ha soldi e giocatori inesperti, non abituati a vincere.

Il fatto che sbandierino ai quattro venti che prima di comprare devono vendere non penso aiuti. Hanno due giocatori che da quando sono all’inter sono perennamente sul mercato. Parlo di Guarin e Ranocchia. Il primo e’ ok ma gia’ trentenne quindi di certo non piu’ di 15 millioni e l’altro e’ Ranocchia – capitan panchina. Un giorno viene accostato al Bologna e l’altro al Liverpool mentre lui sogna la nazionale. Vabbe’.  Con il senno di poi magari invece di spendere 36 millioni su un giocatore dovevano spalmare meglio le risorse anche perche’ c’e’ un’alta probabilita’ che non si qualifichino per la champions e a quel punto saranno dolori visto che tranne Icardi non hanno giocatori appetibilissimi (tipo che lo vendi e ti rifai la squadra) e hanno fatto una campagna acquisti a chiodo. Per i prossimi 3 anni dovranno pagare gli acquisti di quest’anno con il problema che se il mancio non porta a casa neanche la sua amata Coppa Italia sara’ esonero (non quest’anno ma l’anno prossimo) con conseguente ricostruzione della squadra per il nuovo tecnico. Insomma, fare acquisti triennali quando si hanno le pezze al culo mi sembra rischioso. Comunque, vale il proverbiale “cazzi loro”.

Dico solo che Tohir e’ probabilmente l’unico investitore straniero che non vuole metterci soldi e il Milan e’ aggrappato ad un cartone animato di nome Mr. Bee. Mentre clubs della minchia, senza storia come Man City e PSG hanno trovato valange di soldi al punto che il Man City puo’ permettersi Guardiola e Messi. Perfino il Crystal Palace ha trovato investitori americani. Si certo la pay per view ma e’ anche una questione di marcheting. Una maglietta dell’inter or Milan dovrebbe sempre vendere di piu’ di una maglietta del Man City, PSG o Crystal Palace. Se penso che a Madrid si sono messi a rivendere perfino la maglia di Zidane…

In casa nostra. La vittoria numero 9 e’ arrivata. Le cose vanno cosi’ bene che il dibattito piu’ scottantante per noi Juventini e’ quante chances vogliamo dare a Morata. Ecco non so perche’ Zaza non abbia giocato. In tempi moggiani sarebbe stato legittimo parlare di castigo per le parole che ha detto alla stampa “io voglio giocare pero’ c’e’ un allenatore”. Ecco. Simone, cattivo gusto, alla Juve non si fa. Hai firmato per uno squadrone, pensavi veramente di avere le stesse possibilita’ con due che hanno vinto la champions (Manzo e Morata) e uno che e’ costato 40 millioni (Dybala)? Suvvia. Comunque io ti supporto ma dichiarazioni da frignone alla stampa non si fanno.

Prendi esempio da Hernanes. Lui e’ contento di essere disprezzato, si fa ammonire, da la palla agli avversari non batte neanche gli angoli… magari cambia compagno di stanza per le trasferte, no?

Con la Samp siamo partiti quasi alla pari, abbiamo giocato in 10.

Per il resto sono contento per il Napoli, ricordando che lo scontro diretto e’ a Torino. La Fiorentina e’ gia’ dietro, la roma gia’ nello stomaco mentre il Milan e’ gia’ giu’ per il cesso.

Sul caso Quagliarella io dico. Un professionista e’ libero di comportarsi come meglio crede. Esulta non esulta. Affari suoi. Quagliarella non e’ un ragazzino, sa perfettamente che i suoi gesti avranno conseguenze. Personalmente trovo l’attaccamento alle vecchie squadre o alla citta’ natale un sentimento terzomondista. Il calcio e’ un gioco. Ha segnato e basta. Sorridi che la vita va avanti. Ora il quaglia, granata napoletano scarto bianconero, l’ha combinata grossa, destabilizzato i compagni, facendo incazzare la piazza e piangere il suo allenatore. Chiamatemi vecchia maniera ma io credo che la societa’ dovrebbe imporre regole ai suoi tesserati sul comportamento da seguire. E’ un discorso etico ma anche d’immagine. Niente baci dello stemma sulla maglia, niente togliersi la maglietta, niente selfie con il cellulare del tifoso. Non voglio snaturare la passione ma ora Quagliarella e’ fottuto e la cosa e’ triste. I tifosi non lo perdoneranno. Ha dovuto perfino scrivere piu’ di 10 righe su FB.  Lui, che piu’ del messaggino “butta giu’ la pasta che sto arrivando a casa” non aveva mai scritto.

In altre news, Totti ha rassicurato la Roma che non vinceranno per altri 2 anni perche’ lui ha deciso di continuare a giocare. Contenti loro lo siamo anche noi. La Juve diede il ben servito a Del Piero perche’ era un peso e basta. La Roma invece permette al suo capitano di fare quello che vuole. Se permettete e’ piu che una questione di stile.

 

 

 

 

Annunci

5 pensieri riguardo “016 – Il cinque maggio della befana

    1. Se e’ per questo anche Simone Barone ha vinto il mondiale mentre Baresi o Maldini no. Non e’ che non abbia fiducia in Morata. Se fa bene ripartono le sirene mercato real. Se fa male toglie posto a Zaza. Sono confuso e pure lui visto i gol che sbaglia.

      Mi piace

  1. ecco chi mi ricorda il peggior Morata…Iaquinta….ma il padre di Morata sarà uno a posto?
    Per il resto, le 9 partite vinte sono tante, ma tutte contro squadre meno attrezzate….il momento della verità saranno gli contri diretti….e, poi, urge un vice-Marchisio, che è già vice- Pirlo…

    Mi piace

    1. Se sei la squadra piu’ forte logicamente le altre squadre sono meno attrezzate. Gli scontri diretti non mi preoccupano perche’ la Juve tradizionalmente li vince. Inter e’ in casa cosi come il napoli e la Roma e Lazio. Giocare a San Siro e’ come giocare in casa e ora che si affronta la Fiore si sara’ gia’ sfaldata. No, direi che il quinto scudetto e’ vicino.

      Vice Marchisio puo’ essere Sturaro e questo Mandragora.

      Mi piace

  2. allora: Zaza è tifosissimo Milan come tutta la sua famiglia, inoltre lui e i suoi amici sembra che si scopino la figlia di Allegri. Notizie certe al 99%
    Dybala è tornato da Berlino in aereo con la squadra e Marchisio gli ha detto: non ti preoccupare che la vinciamo il prossimo anno!!!!
    #roadtosansiro

    Morata tornerá ancora più forte di prima, abbiamo un attacco secondo me inferiore solo al barcellona.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...