010 – Ei papa’ guarda, un cross! Clamoroso al Barbera.

Come previsto la Roma si sta squagliando. Io non sono un fan dei cambi di allenatore a meta’ stagione (vero Montella?). Il problema e’ comunque l’ambiente e la soluzione di dare la Roma a Totti (suggerimento del santone Bocca) e’ secondo me la peggiore possibile. Sportivamente non auguro che la Roma adotti una soluzione simile. Serve gente che sappia di calcio e non gente che abbia giocato a calcio. Il problema dell’ambiente romano e’ di natura incestuosa. Lo sostengo da sempre anche quando fino a qualche giornata fa in molti dicevano quanto la Roma fosse forte.

De Rossi e’ ai livelli di Albertini quando Ancelotti gli liquido’ la carriera a inizio anni 2000 ma lui romano romanista non verra’ di certo fatto fuori da Totti allenatore. Comunque, cazzi loro.

Sono contento per Cerci, un giocatore che a me piace molto ma che funziona solo con l’allenatore giusto. Situazioni che dovrebbero essere considerate anche alla Juve. Oggettivamente Cuadrado fa incazzare un po’ tutti. Ne sa qualcosa Mandzukic che non vede un cross decente. Mi vedo Allegri dare la formazione “allora, Morata a masticare la gomma americana in panchina e manzotin titolare. Sandro, hai fatto due belle partite e ti premio con una bella panchina – gioca Cuadrado, va bene?”

“….” risponde il croato.

“Ei papa’ guarda: un cross!” grida qualche minuto dopo. Bisogna capirlo. E li in campo a vendere granite in pieno inverno ma per fortuna c’e’ Dybala che l’accontenta. A Cuadrado farebbe bene la cura Elia. Fuori squadra fino a che non impara a giocare per la squadra. In alternativa che se ne torni al Chelsea. Non vedra’ il campo per un altro sei mesi e lo si compra per 10 millioni il prossimo inverno. A 25 io dico no. Penso che anche la cura Bill Murray potrebbe funzionare.

Cuadrado e’ il maschio, Dybala la femmina. Bravo Dybala, soldi spesi bene.

A inizio secondo tempo si e’ messo a scaldarsi Rugani. Se nessuno e’ infortunato che senso ha dare false speranze ad un centrale difensivo? Che senso ha metterlo dentro per 30 minuti. Rugani ricopre un ruolo da 90 minuti. Comuque io sono qui a mangiare ciambelle mentre Allegri e’ preparato. Sapra’ lui. Nell’indecisione non e’ successo niente. Si accende Pogba al minuto 65 (cose da Camp Nou) e il pizzaiolo olia la sua macchina mediatica. Inutile illudersi. Raiola vendera’ Pogba in estate. E’ anche “umano” a rassicurarci che questo inverno non si muove. Grazie eminenza.

Giorgio e Claudio hanno giocato benissimo. Io non e’ che ce l’ho con Chiellini. Difensore solido e coraggioso. Il problema e’ che i campioni hanno sempre l’asso nella manica mentre lui e Bonucci hanno sempre la cappella a portata di mano. Non a Palermo per fortuna. Solida anche la partita di Sturaro, un giocatore che io adoro.

Zaza dopo avere lavorato come controfigura di Anelka in un reality show cinese e’ tornato in campo. Non mi e’ mancato, ma e’ bello non vederlo festeggiare. Morata invece sta soffrendo della sindrome di Gore Vidal – ogni volta che un amico ha successo, un qualcosa in me muore (Whenever a friend succeeds, a little something in me dies). Un lato positivo di questa sua involuzione e’ che il Real non se lo riprende. 

E sono 4 di fila…

Goldaniga, caruccio quel giocatore.

 

 

 

Annunci

009 – Bim Bum Bam – segnali di risveglio da Torino

Guardo spesso sfiziosi video su You tube di animali che vengono IMG_1485adottati da altri animali di specie diversa. Tipo un leopardo che viene all’allattato da una cagna o un maialino che crede di essere un Border Collie. O la Roma che sbarca al Camp Nou al grido di “abbiamo portato le racchette ma ci hanno confiscato le palle al controllo passaporti”. Risate amare.

Certo, quelli del Barcelona fanno tunnel anche alle sirene (non e’ mia) ma la Roma in Champions e’ uno scola pasta. Ha preso un numero cosi’ alto di goal che hanno dovuto inventare un nuovo pallottoliere per il conteggio.

E veniamo alla partita dello Juventus Stadium (ma veramente non si puo’ cambiare nome? Dopo 5 anni a fare m’ama non m’ama con gli sponsors, io propongo di chiamarlo Io non posso entrare Stadium con la faccia di Amauri barrata). Almeno ad Interim!

  • Hai visto cosa ha fatto Pogba???!?!?!??!
  • Hai visto cosa ha fatto Fernandinho???

Risponde un mio amico Interista. Si vabbe’ ma Pogba ha dimostrato che quando vuole giocare e’ semplicemente il piu’ forte. Il tacco con cui ha smarcato Dybala in area al quindicesimo e’ da maglia numero 10. La pattinata  a centrocampo due minuti dopo era di un’ eleganza devastante. Ho sentito Wagner, ho visto gli elicotteri Juventini approciare le rive inglesi la cui maglia mi fa venire il mal di testa. Comunque siamo con l’elicottero Paul, le gambe sono cosi’ lunghe che sembra vada al rallentatore, come le giraffe. Poi Sandro fa un cross decente (forse abbiamo trovato un crossatore?) e un mobile Ikea cone le rotelle chiamato Mandzukic la mette dentro.

Non ho reso l’idea? Francis, spiega un po’ tu la mia visione Pogbiana.

Grazie.

Complimenti a Otamendi: 37 millioni di sterco equino. Ha fatto danni all’andata e pure al ritorno. Ma complimenti anche a Fernandinho che di millioni ne e’ costati 30 – British pounds, s’intende. E che dire del merluzzo De Bruyne? Una confettura con piedi di burro.  Si, ha fatto qualcosa nel secondo tempo ma da lui Aguero e Toure ci si aspetta di piu’. Io non mi aspetto nulla. Il calcio inglese e’ ricco ma il tasso tecnico e’ sceso e i soldi non fanno la differenza. Il migliore calcio lo gioca il Tottenham che infatti ha giovinastri cresciuti in casa.

Secondo tempo altalenante. Bisogna salvare il soldato Morata. Qualcuno sa se e’ compagno di stanza di Pogba? Sembrano essersi scambiati il testimone. Ora che Pogba si e’ svegliato Morata e’ irritante e deficitario. In generale la squadra e’ calata in concentrazione con svarioni pazzeschi commessi dal solito Chiellini ma anche da Marchisio. Ripeto i miei dubbi su Cuadrado. Non sembra un giocatore che possa rientrare negli schemi organizzativi di Allegri. A fine partita abbiamo rischiato di perdere dopo aver dominato per lunghi tratti. Certo loro hanno Sterling che per 49 millioni di sterline la riesce a mettere solo fuori. Mi ha ricordato Kluivert che al Milan riusci’ a colpire la traversa con la palla praticamente dentro.

Le cose incominciano a girare per la Juve e in italia dovrebbero prendere nota. Sara’ difficile ma lo scudetto e’ alla portata mentre in Europa Barcelona e Bayern sono in una categoria a parte.

La difesa e’ migliorata e finalmente c’e’ da segnalare Alex Sandro.

Giusto per la cronaca, anche oggi, Marotta e’ riuscito a dire la sua ovvieta’?

“Morata fuori? Non mi ha stupito, è una scelta molto ponderata da parte dell’allenatore. Ha scelto attentamente gli undici da mandare in campo dal primo minuto” – Grazie Beppe, il Bersani della Mole.

 

 

 

008 – Dieci e’ il nuovo tre

Screen Shot 2015-11-23 at 8.34.25 AMMi sono svegliato di buon umore, sono andato sul sito della Gazzetta e il titolone gridava “Hernanes tornera’ nel 2016”. Si vede che l’esclamativo nella tastiera non funzionava ma visionari come me ne hanno visti almeno 3 – tutti revocati.

Immagino la redazione della Gazza con gente ubriaca a colpi di lambrusco e grissini del Lidl. In un mondo ideale a Gennaio il titolo sara’ “Hernanes al Bayern per Goetze + 15 milioni”. Sognare e’ legittimo.  Bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Quando compri un biglietto della lotteria sei un vincente fino a quando annunciano che il vincitore non sei tu. Comprare un biglietto sapendo di non vincere sono soldi buttati.

3 anni fa la lotteria Americana arrivo’ a 900 millioni di dollari come montepremio. Ho comprato 20 biglietti. Qualcuno vince quasi sempre ( in questo caso una vecchia di 75 anni, tipo l’ex compagna di classe di Mick Jagger). Invece dei nani da giardino si poteva comperare Messi e Cristiano Ronaldo e pure Mourinho. Invece ha dato molto, quasi tutto in beneficenza. Un po’ come Marotta quando ha dato 11 millioni all’inter e 18 all’Atletico. C’e’ gente che e’ buona dentro (specialmente quando i soldi non sono suoi).

Avere vinto 3 partite di fila senza sperare di vincerne 10 e’ futile. Ne parlavo con il mio amico italiano “voglio che vincano la Champions cosi’ finalmente la smetto con il calcio”. Nutro lo stesso sentimento.

A volte gli allenatori, quando perdono, dicono “ci sono anche gli avversari”. Direi che l’1 a 0 al Milan e’ anche frutto del fatto che il Milan e’ una squadraccia. L’azione del gol di Dybala e’ stata bella. Pogba ha scoperto un nuovo trucco e ora lo fara’ a ripetizione come un giradischi fino a quando due cose succederanno:

1- Raiola, dopo averlo paragonato alla Gioconda dira’ che Paul e’ come il Louvre.

2-  Paul incontra un Montero a caso di difensore che li tatuera’ le gambe con i suoi tacchetti in assetto ghiaccio.

C’e’ il rischio che Marotta abbia un’opinione sul punto 1, o 2…o entrambi e rilasci dichiarazioni del tipo… ah, lasciamo perdere Marotta mi spiazza sempre… E’ il re delle dichiarazioni fuori luogo.

Ma tornando al gol, i tizi della Juve sembravano foche al circo inviperite mentre quelli con la maglia rossonera erano immobili come  paletti da slalom. L’azione non era particolarmente veloce, nessuna interazione con gli avversari e un portiere che sara’ pure promettente ma – bello di papa’- esci da quella cazzo di porta no? Anzi resta li cosi’ vinciamo (ma in nazionale devi uscire e chiudere lo specchio).

Donnarumma sara’ anche il futuro ma puo’ essere il presente solamente in una squadra mediocre come il Milan. Una squadra che obiettivamente ha pochissime speranze di andare in Champions League. Nel 1995, Buffon esordi’ contro un Milan vero in un campionato dal tasso tecnico elevatissimo. Esordi’ e fece la differenza. Al momento Donnarumma e’ un fenomeno mediatico. E’ li perche’ il suo brand ha potenzialita’ enormi e perche’ la competizione al Milan e’ pressoche’ inesistente. Ma fa un’errore a partita – non e’ ancora completo.

Con l’infortunio di Evra Alex Sandro avra’ piu’ chances, chances che altri, tipo Rugani, non hanno ancora. La speranza e’ l’ultima a muorire ma qui il bicchiere e’ decisamente mezzo vuoto.

E’ abbastanza evidente che uno tra Zaza e Mandzukic e’ di troppo, specialmente se arriva un trequartista. Ma a Oscar preferisco Saponara. A qualsiasi brasiliano preferisco Padoin o mia nonna o giocare in 10.

E poi c’e’ il caso Berardi. E’ possibile che i due giocatori italiani piu’ promettenti degli ultimi anni sono delle emerite teste di nerchia? Balotelli, a 25 anni, e’ gia’ un ex giocatore ma per Berardi c’e’ speranza. Si dice che lui la Juve non la vuole. Penso che se non si calma nessuna grande squadra vorra’ lui. 3 espulsioni dirette e 71 gialli possono essere tollerati a Sassuolo ma t’immagini  vederlo tirare gomitate in semi finale al Bernabeu o all’Allianz Arena? C’e’ il rischio che diventi il nuovo Gilardino o Signori. Re delle squadre di mezza classifica ma incapace di misurarsi a livello mondiale.

Allegri sarebbe un allenatore perfetto per la sua crescita – potrebbe gestirlo come Morata l’anno scorso e quest’anno con Dybala.

 

 

 

 

007 – Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi… figure

Non ho scritto sulla partita del Borussia perche’ Hernanes e’ stato espulso. Che altro c’e’ da dire?

Oggi ero da Starbucks alle 6 della mattina. Ordino una vasca di caffe’.IMG_9828

  • il tuo nome?
  • Perche’?
  • Per il caffe’.

Mi guardo attorno. Non c’e’ nessuno. Non ci sara’ malinteso su chi ha ordinato cosa.

  • Ma non c’e’ nessuno.
  • Il tuo nome?
  • Nessuno. N for November, E for Elephant, S for Strunz…

Non ha scritto nulla.

Su Empoli Juve – ben venga la vittoria ma ancora si e’ ruotato troppo. Vedo un Morata scazzato, poco propositivo e in generale, inutile. Che a Madrid sapessero qualcosa a livello caratteriale che a Torino scoprono ora? Che Morata sia un grandissimo giocatore non c’e’ dubbio, pero’ il ragazzo non segna. Diceva la maestra di me: Il ragazzo ha le capacita’ ma non si applica. Non e’ una critica, e’ una constatazione. Se veramente la coppia del futuro e’ Morata/Dybala allora i ragazzi dovrebbero giocare di piu’ assieme (e’ mia opinione che la coppia sara’ Dybala/Berardi, il Real si riprendera’ Morata, specialmente con Benzema sempre a puttane). Due vittorie per la Juve, la Fiore che vince, l’Inter pure, Napoli spettacolo…bel campionato. vincere tre partite di fila sarebbe una mini svolta per la vecchia signora. La prossima e’ il Milan. Battere il Milan manderebbe un segnale forte ad una diretta concorrente e probabilmente metterebbe nei guai Maialovic. Della Roma non mi preoccupo. Non ho nulla contro la lupa: gioca un calcio divertente, segna gol…la curva e’ vuota…chissenefrega. La Roma non vincera’ lo scudetto perche’ schiava dei senatori a vita. E’ una Democrazia Cristiana del calcio. Totti e De Rossi fanno il bello e cattivo tempo. D’accordo, campioni del mondo…ma 10 anni fa. De Rossi e’ un giocatore sopravalutato e Totti va per i 40. Morale della storia? Leverkusen. Non si vincono scudetti con partite come quelle con il Leverkusen.  Anni fa Ranieri ha perso uno scudetto all’ultima giornata. La Roma tiro’ la volata e arrivo’ al rush finale stanca, esausta e le prese in casa dalla Samp del pirata Marotta. L’Inter continua a vincere 1-0. Brutto calcio ma pratico. Se prendi un allenatore come Mancini di calcio bello se ne vede poco. Con un paio d’innesti a gennaio l’inter puo’ probabilmente arrivare in fondo. Non ha uno che segna, che comunque e’ problema comune a molte squadre anche in Europa (in Premier League Arsenal, Liverpool, Chelsea…).

Ma il mio pensiero e’ per Vale e quei cazzo in culo degli Spagnoli.

Vattene. Porta i tuoi milioni in sponsors e fans alla Superbike. Non ti meritano in MotoGP ma soprattutto forse non e’ chiaro che MotoGP e’ sinonimo con Rossi. Penso che nessuno possa contestare quello che ha detto Rossi a fine gara. L’ha detto pure Lorenzo – Marquez non mi ha rotto il cazzo in gara perche’ siamo spagnoli. Corri con la vespa o con l’Aprilia o con la peg perego ma va in Super Bike. Non cambiare categoria e restare in Yamaha – sarebbe come dire “resto a casa a vivere con i miei, ma mi trasferisco in taverna cosi’ posso mettere la musica a tutto volume”. Vattene dalla Moto GP e cambia moto. Ci sono e saranno piloti piu’ forti (Stoner e Marquez secondo me sono/sono stati per tecnica piu’ dotati) ma mai uno come te. Biaggi, Gibernau sono tutti e due un conglomerato di noia and antipatia mortale e le corse sono soprattutto spettacolo e marketing. Hamilton sara’ pure un’odioso tamarro ma Shumacher era una palla mortale – e comunque Lewis ha ragione sul discorso dei mondiali puliti. Al tempo di Shumi in Formula 1 si potevano fare un numero illimitato di tests e la Ferrari aveva ogni interesse a farli. Ora, perche’ sta in coma non si puo’ dire nulla? Shumacher era un pilota sporco. Non penso abbia fatto bene alla Formula 1. Gli incidenti con Hill e Villeneuve sono cose brutte da vedere – per quelle cose la gente normale va alle giostre o al Demolition Derby.

A livello di public relations il trio paella e’ un disastro, un po’ come mettere De Ceglie uomo immagine della campagna abbonamenti. Cioe’, se metti Padoin la gente ci vede l’ironia ma De Ceglie? No, gli Juventini penserebbero che il grafico ha mandato il file sbagliato alla stampante. Un po’ come debbano aver pensato all’Aston Villa. Hanno fatto Delph capitano. Dichiarazioni varie del tipo
“questo e’ il mio club, sempre tifato villa, e’ un onore” e di qua e di la. Gigantografie ovunque, pollice in su. Settimana dopo? E li che gioca per il Manchester City…

Non comprerei mai una moto perche’ me lo dice Marquez o Lorenzo. Un po’ come Alonso in formula uno. Forti ma stronzi. Almeno Vettel si sta sforzando.

Provo molta gioia nel vedere il Chelsea nella merda. Non ci sono paralleli con l’avvio claudicante della Juventus. I bianconeri hanno attuato un progetto di rinnovamento, tipo asporto di milza e midollo. Certo, servono risultati subito ma se Allegri non portasse a casa nessuna coppetta quest’anno sarebbe stupido scandalizzarsi –  comunque la supercoppa l’ha vinta… Se quest’anno la Juve fallisce  le responsabilita’ maggiori devono ricadere su Paratici e Marotta, per non avere rifatto la squadra a maggio e aver cannato il ritiro. A differenza del calcio Inglese e’ la societa’ a fare il mercato a Torino. Allegri deve integrare Rugani ma e’ marotta a dover spiegare 24 milioni per Alex Sandro, 18 per Mandzukic e via cosi’. In Inghilterra e’ giusto esonerare un Rodgers a caso perche’ ha fatto spese folli, gioca peggio dell’inter e non vince. 32 millioni di sterline per Benteke? E’ come spenderne 50 per Zaza.

Ma torniamo a Vale. Ovvio che ieri c’e’ stato il biscottone. Lo si sapeva. Penso anche che la campagna Iannone Escilo era un inno popolare allo sport pulito. Iannone non aveva altra scelta che togliersi dalle palle. Immaginatelo al gala post gara, dopo aver speronato Lorenzo. E’ li che piscia in un cesso deserto lastricato di marmo con una fila immensa di vespasiani. Arriva il trio macarena, serrano la porta del bagno. Lorenzo si toglie la giacca, Marquez si arrotola le maniche della camicia, Pedrosa tiene le giacchette…

Per quanto possa fare male la penso anche io come Lorenzo; questa era l’ultima chance per Vale. Vai in SuperBike, fa pace con la Ducati, spacca tutto li. Buona fortuna, ne hai avuta tanta ma ne meriti di piu’.

006 – Derby e nuvole

E allo scadere entra Kulovic e ci porta i tre punti.

Ma quella di Sabato, di sicuro non e’ da considerare la partita della svolta per 3 ragioni:

1- E’ il derby piu’ inutile d’Italia. Spiego: ogni anno Milan – Inter si giocano orgoglio e/o campionato. Le milanesi o sono entrambe da Champions o sono entrambe disgraziate o una delle due e’ disgraziata ma si sa che prima o poi torna forte. Roma – Lazio vivono in una bolla di sapone dal sapore che francamente solo la gente di Roma comprende. Sampdoria – Genoa e Verona – Chievo sono derby da coppa del nonno. E Torino – Juve? C’e’ troppa disparita’. La Juve si gioca la faccia mentre il Torino cerca la vittoria dell’orgoglio.

2 – Una rondine non fa primavera, specialmente perche’ e’ autunno inoltrato. La partita col Torino non e’ considerabile un test attendibile per misurare le ambizioni della Juve. Non e’ stata Juve-Fiorentina 3-2 del 94/95. Per essere ottimisti sul resto della stagione bisogna applicare la regola di Bonucci (3 vittorie in campionato di fila) per ingranare per poi applicare la regola di Marotta (10 di fila): la svolta. La prima e’ obbligatoria, la seconda mi sembra molto difficile. Difficile per qualsiasi squadra, non necessariamente perche’ questa Juve e’ deficitaria.

3 – La squadra non ha identita’, non ha un modulo fisso, quello che normalmente si collauda d’estate con amichevoli mirate. La squadra ha continuato ad attaccare perche’ il tasso tecnico, almeno 3 volte superiore al Torino, lo permetteva. Pogba e’ ancora anonimo – il gol e’ stato molto fortuito (se si guarda bene, l’ha colpita male ma e’ andata bene) ma quello che da i nervi e’ che il ragazzo quando si sveglia, illumina. Morata sembra farsi i frullati di peperonata ogni mattina perche’ e’ sempre incazzato e incomincia a risultare indigesto un po’ a tutti. Difesa a 3, 4 o 5… sembra un’asta ebay piu’ che un modulo. Ha giocato Hernanes perche’ Khedira ha le gambe di cialda e mi fermo qui. In generale, senza San Buffon, sarebbe stato 2-2; perche’ una parata e’ un gol salvato mentre un palo o una traversa e’ un gol sbagliato.

In settimana si e’ paralto di Allegri in bilico.  Qualcuno ha bestemmiato e tirato fuori il nome di Capello. Ecco, io preferisco dare la fascia di capitano a Hernanes. Poi si e’ parlato di Lippi ma a 20 anni di distanza, penso che Marcello non abbia piu’ nulla da dare o dire.

L’unica colpa che ha Allegri e’ di essere troppo aziendalista, che e’ poi il motivo per cui e’ perfetto per clubs come Juventus e Milan – dove e’ la societa’ a comandare. Detto cio’, non e’ ancora chiaro chi ha voluto Hernanes. Marotta a domanda ha risposto confessando che secondo lui il profeta e’ un giocatore pressoche’ inutile. Dev’esserci sempre un clima di festa quando parla Marotta perche’ spara cazzate come se fosse Dillinger. Secondo me bagnano i filtri dell’aria condizionata con il Popper perche’ negli ultimi mesi Marotta ha detto:

  • “Si, seguiamo Drexler, ma forse anche Goetze, certo Isco, chi non lo vorrebbe ma mi acconterei anche di Oscar o uno a caso tipo Hernanes o Messi”
  •  “Ne vinciamo 10 di fila”
  • “Vendendo Hernanes l’inter ha esercitato una minusvalenza

Screen Shot 2015-11-01 at 8.15.22 PM

Eh!?!?!??!?!?!??!?!??! …prego?!?!?!?!?

Aspetta che rileggo…

Eh?!?!?!?!??!

Ecco, adesso Hernanes incomincia a farmi simpatia. Lui e’ volonteroso ma Allegri si diverte a fargli fare di tutto: il regista, il trequartista e pure le tartine per il dopo partita. Seriamente parlando non c’e’ un modulo, non si sa chi siano i titolari e mettere 25 milioni di difensore dentro per 10 minuti la dice lunga.

37, 34, 34, 28, 31, 31. Sto dando i numeri? No, do la formazione: Buffon, Evra, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner. 4 su 5 sono gli stessi da 5 anni.

E’ anche inutile nascondersi, del campionato frega poco. Non conviene a nessuno pensare allo scudetto. L’inter ci ha pensato 3 settimane fa e ha perso 4-1, la Fiorentina ha avuto una settimana nera e il Napoli oggi ha pareggiato mentre la Roma ha perso. Alla Juve si dice “non guardiamo la classifica da Agosto” – quando praticamente si sono resi conto che con una preparazione pressapochista da strafottenti allo sbaraglio non hanno pianificato una fava. Come si fa a rivoluzionare la rosa ma a iniziare la preparazione atletica/il raduno 2 settimane piu’ tardi di un inter a caso? Giocando amichevoli a scopo puramente commerciale con formazioni e moduli diversi? Ma soprattutto, se si sapeva di Tevez e Pirlo da gennaio ed era un anno che si cercava di vendere Vidal, non era meglio spendere di piu’ ma avere tasselli fondamentali fin da Maggio o Giugno?

Screen Shot 2015-10-29 at 10.47.02 PM

No, la verita’ e’ che tutti aspettano domenica prossima.

Tutti aspettano la pioggia, Iannone, le iene, il tribunale sportivo…il dottore; come testimonia il commento pacato e composto di Nicola.

#escilo